Voucher Formativi: ovvero finanziamenti (fino a 1.400€) per la formazione individuale

Indubbiamente il mercato del lavoro attuale ci pone di fronte ad una serie di novità, la principale è l’aumento della flessibilità indotta, in altre parole della precarietà.

A differenza della scorsa generazine di lavoratori in cui la formazione stava all’inizio della carriera ad oggi la formazione è uno strumento trasversale all’intera vita lavorativa.

Se prima si entrava in un settore (spesso in un’azienda) e al suo interno si cresceva con contratti a tempo indeterminato fino alla pensione, oggi il panorama è cambiato.

Contratti di Collaborazione a Progetto (Co.Co.Pro), Contratti a tempo determinato, Contratti di Collaborazione Coordinata e Continuativa (Co.Co.Co), …

Contratti di lavoro Intermittente; questo il panorama che si prospetta dopo la riforma Maroni che solo in parte ha recepito le considerazioni espresse nel Libro Bianco del lavoro scritto da Biagi.

Questi contratti sono limitati nel tempo, questo vuol dire che il lavoratore sarà costretto a cambiare molti posti di lavoro, e di conseguenza ad acquisire ogni volta competenze nuove; in quest’ottica la formazione continua assume un ruolo nodale.

La formazione è l’unico modo per continuare a imparare, per tenersi aggiornati nel proprio settore, e non parliamo solo di quei settori in cui è necessario (es Hi-Tech, medico, sociale…).

L’obiettivo dichiarato dall’Europa per la formazione all’interno di medie inferiori e superiori, è acquisire strumenti per “imparare a imparare”, quest’ottica è l’unica possibile vista la velocità di evoluzione dei concetti e l’impossibilità di acquisire lo scibile di una materia nella fase di formazione iniziale.

La formazione a scelta individuale è una delle maggiori opportunità a disposizione dei lavoratori occupati per partecipare a corsi di formazione professionale usufruendo di notevoli sconti.

Sul sito www.formazioneasceltaindividuale.it sono a disposizione i cataloghi dei corsi disponibili (trasversale e settoriale), divisi per settori di interesse.
Le persone interessate si rivolgono direttamente all’ente che organizza il corso per richiedere il “voucher formativo” (buono), che consente di iscriversi pagando solo una quota molto ridotta rispetto al costo totale.

I destinatari dei corsi sono i lavoratori occupati. La frequenza ai corsi deve avvenire al di fuori dell’orario lavorativo.
I corsi si svolgeranno nel periodo compreso tra ottobre 2007 e maggio 2008, avranno una durata minima di 30 ore e massima di 120 e un numero massimo di 12 partecipanti.

|M|

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: